News Releases Live Gallery Contact
FacebookMyspaceItunesSpreadshirt USSpreadshirt EU
   

CD´s ·

vinyls ·

compilations ·

other appearences ·

misc

     
             
 


Review at Kronic.it :
http://www.kronic.it/artGet.aspx?cID=18523

I sussurri nella notte
Lo confesso senza problemi: non ho mai avuto una grande passione per il progetto di Kim Larsen,
ho sempre trovato la sua musica non solo semplice ma soprattutto priva di un reale spessore.
A peggiorare le cose, poi, ci si è sempre messa quella voce “lamentosa” che in tre album non è mai cambiata.
Per questo non mi aspettavo molto da questo minicd.

La verità è che un passo in avanti c’è stato. La title track presenta, nella sua linearità,
un cantato leggermente differente, un pò più roco e un pò più vario, il che rende il brano discreto.
Godibile anche se la matrice Death in June è più forte che mai. Il resto però torna a stentare. ‘A Mass’,
a dispetto di un ospite della qualità di Andreas Ritter, alias Forseti,
non decolla per niente e resta un brano cadenzato, con percussioni, cosa rara per il progetto,
ma privo di nerbo. ‘Brace Your Self’ fa sentire una chitarra elettrica che non incide e ‘Winter Veil’ in sé è carina,
ma sembra una cover degli In My Rosary.
Resta una versione live di ‘Midnight Will’,
una traccia nascosta e la sensazione che Kim Larsen in fondo non sia poi così cambiato.
Riservato a chi ne apprezza le malinconiche melodie.

di Federico Tozzi ~ 28/02/2005


 



Back to Midnight Will >>